Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies.
Puoi visualizzare, modificare e aggiornare tutte le informazioni riguardanti le tue preferenze anche cliccando il link seguente: Cookie Policy & Privacy Policy

La nostra salute non è determinata solo dagli alimenti che mangiamo, ma anche dalla loro salubrità. Una volta consolidato il mio percorso come biologo nutrizionista, ho ottenuto una specializzazione che mi permette di operare come CONSULENTE e FORMATORE HACCP.

Cos’è l’HACCP?

Acronimo di “Hazard Analysis and Critical Control Points”, traducibile in Sistema di Analisi dei Rischi e Controllo dei Punti Critici, l’HACCP è un insieme di procedure, mirate a garantire la salubrità degli alimenti, basate sulla prevenzione anziché l'analisi del prodotto finito.
La prima normativa in Europa in fatto di igiene dei prodotti alimentari risale al 1993, con la Direttiva 43/93/CEE (recepita in Italia con il D. Lgs 155 del 1997). Tale normativa è stata poi sostituita con i nuovi regolamenti europei 852, 853, 854 e 882 del 2004 che disciplinano l'intero settore alimentare al fine di arrivare ad ottenere elevati standard di igiene e controlli su tutte le fasi che interessano gli alimenti. Ai fini del recepimento dei regolamenti europei 852, 853, 854, 882 in Italia il D.Lgs. 155/97 è stato abrogato dal D.Lgs 193/07.

Ambito di applicazione HACCP

Sono tenuti a dotarsi di un piano di autocontrollo:

farmacie

Farmacie

ristorazione

Operatori nel campo della ristorazione

bar

Bar e Pasticcerie

alimentari

Rivendite alimentari e Ortofrutta

salumerie

Salumerie

gastronomie

Gastronomie

macelli

Macelli

macellerie

Macellerie

pescherie

Pescherie

panifici

Panifici

case di riposo

case di riposo

scuole

Scuole

mense

Mense

comunità

Comunità in cui si somministrano alimenti

HACCP nello specifico

In concreto quindi riguarda chi si occupa di produzione primaria di un alimento (raccolta, mungitura, allevamento), alla sua preparazione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, manipolazione, vendita o fornitura, compresa la somministrazione al consumatore. Alla luce di questa normativa anche le bevande sono considerate alimenti pertanto anche chioschi, discoteche, sale cinematografiche, sagre, eventi di degustazione, ecc. devono applicare la HACCP. Nel 2006 il sistema HACCP è stato reso obbligatorio anche per le aziende che produco mangimi per gli animali in quanto destinati al consumo umano o degli alimenti prodotti dai loro derivati (carni, salumi, formaggi, uova, pesce…)

Cosa fa il consulente HACCP?

1. SOPRALLUOGO

Durante questa prima fase, il consulente HACCP individua i punti critici legati alla lavorazione e alla distribuzione dei beni alimentari, ai rischi e ai pericoli relativi a tutte le fasi della filiera alimentare (dalla produzione al trasporto dei prodotti). Si occuperà inoltre di strutturare le necessarie attività di monitoraggio, nonché quelle di controllo delle attrezzature; fornirà infine indicazioni relative ai principali patogeni alimentari e gli infestanti, all’abbigliamento da utilizzare nell’ambiente di lavoro, alle regole sa seguire per l’etichettatura e per la stesura del menù, e molto altro ancora…

2. REDAZIONE DEL MANUALE HACCP

La stesura di questo importante documento, noto anche come “Manuale di autocontrollo alimentare”, è il secondo importante compito di un consulente HACCP. Oltre alla stesura completa del manuale, è importante anche la revisione dello stesso (ad esempio in caso di modifiche all’ organico, alla produzione, al luogo di lavoro).

3. FORMAZIONE DEL PERSONALE

Gli operatori del settore alimentare addetti alla manipolazione degli alimenti devono avere una formazione, in materia d'igiene alimentare che sia adeguata al tipo di attività e che rispetti i requisiti richiesti della legislazione nazionale. Il terzo compito del consulente HACCP è quello di organizzare dei corsi che forniscano ai lavoratori le conoscenze necessarie per poter prevenire, valutare e porre rimedio a eventuali rischi per l’igiene alimentare.

Dicono di me

Invia il tuo commento sul servizio che hai ricevuto a questo indirizzo:
dr@nutrizionistabergomi.it

Fammi sapere la tua opinione!

La mia alimentazione sregolata mi ha portato ad un aumento di peso davvero eccessivo. Grazie alla consulenza del dott. Bergomi ho imparato a gestire i miei pasti, soprattutto nei giorni in cui ho necessità di mangiare sul posto di lavoro. Sono tornata al mio peso forma senza rinunciare del tutto ai miei “peccati di gola”.
Laura M.
Conosco Williams da tanti anni in quanto sono stata sua paziente ed ora lo è anche mia figlia. Mi ha seguita anche durante la fase di svezzamento; è sempre disponibile a rispondere a ogni mio dubbio.
Micaela M.
Mi sono affidata al dott. Bergomi durante la preparazione atletica per una maratona; grazie alla combinazione di un’alimentazione adeguata e un’integrazione mirata ho raggiunto il mio traguardo. Sono pienamente soddisfatta della sinergia con cui abbiamo lavorato io, Williams e il mio coach.
Chiara C.
Il dott. Bergomi collabora con noi ormai da tre anni e non possiamo che ritenerci soddisfatti del suo operato. Sempre puntuale, educato e disponibile con i clienti.
Lo staff BeFit
Quando sono andato in studio dal dott. Bergomi ero in sovrappeso e avevo smesso di praticare lo sport che amo: il running. Mi ha fatto capire quanto l’alimentazione sia importante per mantenersi in salute ed è riuscito a motivarmi per riprendere l’attività fisica. Mi ha prescritto un piano nutrizionale, tenendo conto anche dei miei gusti e delle mie esigenze; i miglioramenti sono stati evidenti sin dall’inizio del percorso. Ho ripreso a correre e ho recuperato il mio peso forma.
Angelo R.
Mi sono affidata a Williams in quanto mi è stata diagnosticata un’intolleranza al glutine. Ho dovuto cambiare molti elementi della mia alimentazione quotidiana, ma grazie al suo aiuto è stato più semplice e “gustoso” del previsto. Assolutamente consigliato.
Anna B.
Nel suo accogliente Studio di Boffalora d’Adda, Williams riesce sempre ad accontentarmi con una dieta che si adegua ai miei ritmi frenetici tra lavoro, sport e palestra…! È un ragazzo che si aggiorna di continuo e lo si percepisce ad ogni visita, penso che difficilmente cambierò nutrizionista.
Dante D.

Ho letto l'[informativa] e acconsento al trattamento dei miei dati personali | * Campi obbligatori