Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies.
Puoi visualizzare, modificare e aggiornare tutte le informazioni riguardanti le tue preferenze anche cliccando il link seguente: Cookie Policy & Privacy Policy

DOLCIFICANTI NATURALI

Valide alternative allo zucchero

Lo zucchero bianco, il cui nome scientifico è saccarosio, è il dolcificante più comune ed è presente in moltissimi cibi presenti nella quotidiana alimentazione umana. Un abuso di tale dolcificante porta a moltissime conseguenze come il diabete e diverse problematiche metaboliche. In soggetti più sensibili un eccesso di zucchero può causare anche eccessiva produzione di gas e conseguente tensione addominale, con alterazione della flora batterica e fastidiose coliti o candidosi. Lo zucchero bianco non nasce con questo colore ma, prima di essere commercializzato, subisce una raffinazione. Si tratta di un disaccaride estratto dalla barbabietola o dalla canna da zucchero.

Le alternative allo zucchero bianco sono molteplici, alcuni dei quali molto interessanti dal punto di vista nutrizionale. Non è un alimento fondamentale, poiché l’organismo, in base a scelte alimentari equilibrate e consapevoli, trae le sue riserve glucidiche da molti cibi.

Ecco alcune valide alternative:

ZUCCHERO DI CANNA INTEGRALE

Il primo valido dolcificante naturale è lo zucchero di canna integrale che ha delle caratteristiche organolettiche precise: retrogusto di liquirizia, granuloso, marrone e umido. Per capirne la purezza, dato che una delle caratteristiche fondamentali è l’umidità, basta lasciarne un po’ all’aria; a quel punto dovrebbe formarsi un blocco unico dovuto alla presenza di magnesio e potassio, che essendo igroscopici catturano l’umidità dall’aria.

MIELE

Il miele è il re dei dolcificanti naturali. Non è adatto ai vegani, perché di origine animale. Questo prodotto contiene glucosio, fruttosio, saccarosio, maltosio e destrosio ed è uno dei migliori energizzanti naturali presenti in commercio. Un uso costante del miele può rafforzare il sistema immunitario ed allontanare un buon numero di patologie e fastidi di varia natura.

MALTO D’ORZO

Il malto d’orzo si ottiene dalla germinazione di questo cereale. Ha un alto contenuto in maltosio e contiene amminoacidi, potassio, sodio e magnesio essenziali all’organismo, ecco perché si ritiene sia tra i più validi sostituti al miele. Questo dolcificante si ottiene dalla cottura in acqua dell’orzo precedentemente fatto germinare e successivamente essiccato. Ha un sapore caratteristico e ha meno capacità dolcificante del miele o dello sciroppo d’acero.

SCIROPPO D’ACERO

Malgrado questo prodotto non sia mai riuscito ad affermarsi in Italia e nelle nazioni mediterranee, un consumo quotidiano di questo dolcificante è in grado di assicurare all’organismo buone quantità di potassio, calcio e vitamine del gruppo B. Lo sciroppo d’acero viene estratto dall’acero, e risulta molto dolce al palato, ragion per cui se ne possono impiegare piccole quantità senza esagerare, con il risultato ovviamente positivo per la nostra salute di ingerire dosi più limitate di saccarosio e maltosio.

MELASSA

La melassa deriva dallo zucchero di canna o anche della barbabietola e contiene saccarosio, fruttosio, glucosio, acido fosforico, potassio, fibre ed è ricchissimo di vitamine (soprattutto B) e di minerali.

SCIROPPO DI MELE

La diffusione dello zucchero bianco è stata causa della parallela scarsa affermazione di altri dolcificanti che la grande distribuzione ha preso regolarmente a snobbare a causa della domanda limitata. Lo sciroppo di mele è un ottimo dolcificante naturale, perfetto per la preparazione dei dolci e ricchissimo di sali minerali e vitamine, ma purtroppo abbastanza difficile da trovare in commercio. Altro straordinario pregio di questo prodotto è la sua elevata digeribilità, che ne fa un alimento prezioso per i bambini e per chi ha problemi legati alla digestione.

SUCCO D’AGAVE

La linfa che viene estratta dalla pianta dell’agave può essere utilizzato per la preparazione di un dolcificante di altissima qualità, particolarmente ricco di sali minerali. E’ molto difficile trovare un succo d’agave di buona qualità. Il prezzo è un buon indicatore, così come l’origine biologica del prodotto, ma anche in questo caso la reperibilità è piuttosto complicata.

STEVIA

La stevia è una pianta originaria del Sud America, da cui si produce una polvere ricca di saccarosio. Ha elevato potere dolcificante e retrogusto di liquirizia.

AMASAKE

L’amasake è un prodotto di origine orientale, piuttosto utilizzato in Cina e Giappone, molto meno in Europa. Deriva dalla germinazione del riso bianco.

SUCCO D’UVA

Il succo d’uva non ha un potere dolcificante molto alto ed in più ha un sapore particolare che non è apprezzato da tutti. Contiene soltanto fruttosio e viene ottenuto tramite la bollitura dell’uva.

ZUCCHERO DI COCCO

Lo zucchero di cocco si ottiene dai fiori della palma da cocco. La palma in questioneo non ha nulla a che fare con la palma dalla quale si produce l’olio, ma dalla cocos nucifera, pianta tropicale che viene raramente coltivata in maniera intensiva. Questo zucchero è molto ricco in zinco e potassio e non molto generoso in saccarosio. Il suo sapore è particolarmente fruttato e al contempo intenso.

Dicono di me

Invia il tuo commento sul servizio che hai ricevuto a questo indirizzo:
dr@nutrizionistabergomi.it

Fammi sapere la tua opinione!

La mia alimentazione sregolata mi ha portato ad un aumento di peso davvero eccessivo. Grazie alla consulenza del dott. Bergomi ho imparato a gestire i miei pasti, soprattutto nei giorni in cui ho necessità di mangiare sul posto di lavoro. Sono tornata al mio peso forma senza rinunciare del tutto ai miei “peccati di gola”.
Laura M.
Conosco Williams da tanti anni in quanto sono stata sua paziente ed ora lo è anche mia figlia. Mi ha seguita anche durante la fase di svezzamento; è sempre disponibile a rispondere a ogni mio dubbio.
Micaela M.
Mi sono affidata al dott. Bergomi durante la preparazione atletica per una maratona; grazie alla combinazione di un’alimentazione adeguata e un’integrazione mirata ho raggiunto il mio traguardo. Sono pienamente soddisfatta della sinergia con cui abbiamo lavorato io, Williams e il mio coach.
Chiara C.
Il dott. Bergomi collabora con noi ormai da tre anni e non possiamo che ritenerci soddisfatti del suo operato. Sempre puntuale, educato e disponibile con i clienti.
Lo staff BeFit
Quando sono andato in studio dal dott. Bergomi ero in sovrappeso e avevo smesso di praticare lo sport che amo: il running. Mi ha fatto capire quanto l’alimentazione sia importante per mantenersi in salute ed è riuscito a motivarmi per riprendere l’attività fisica. Mi ha prescritto un piano nutrizionale, tenendo conto anche dei miei gusti e delle mie esigenze; i miglioramenti sono stati evidenti sin dall’inizio del percorso. Ho ripreso a correre e ho recuperato il mio peso forma.
Angelo R.
Mi sono affidata a Williams in quanto mi è stata diagnosticata un’intolleranza al glutine. Ho dovuto cambiare molti elementi della mia alimentazione quotidiana, ma grazie al suo aiuto è stato più semplice e “gustoso” del previsto. Assolutamente consigliato.
Anna B.
Nel suo accogliente Studio di Boffalora d’Adda, Williams riesce sempre ad accontentarmi con una dieta che si adegua ai miei ritmi frenetici tra lavoro, sport e palestra…! È un ragazzo che si aggiorna di continuo e lo si percepisce ad ogni visita, penso che difficilmente cambierò nutrizionista.
Dante D.

Ho letto l'[informativa] e acconsento al trattamento dei miei dati personali | * Campi obbligatori